LA COMUNICAZIONE


Amaro del Capo

Torna indietro - SCHEDA ARTICOLO
Giovedì 17 Aprile 2014
L’ELISIR SAN MARZANO BORSCI RITORNA IN MIGLIAIA DI PUNTI VENDITA IN ITALIA
 Il liquore pugliese dell’azienda Borsci, che dal 21 ottobre è in gestione al Gruppo Caffo, ritorna in Gdo e punta ai mercati esteri. Sarà anche presente al Cibus di Parma dal 5 all’8 maggio


Elisir San Marzano: dopo l’avvio del rilancio, segno positivo per le vendite ma soprattutto per la distribuzione in Italia ed all’estero. Il prodotto di punta della Borsci, l’azienda pugliese che dal 21 ottobre è in gestione al Gruppo Caffo (produttore del Vecchio Amaro del Capo), dopo pochi mesi è già distribuito in migliaia di punti vendita in Italia, grazie a 74 strutture facenti parti della DO e della GDO. A questi si aggiungono oltre 700 clienti raggiunti direttamente in questi primi mesi dalla rete vendita CAFFO nei canali di vendita al dettaglio, all’ingrosso e nell’export. Risultati che confermano l’impegno del gruppo Caffo nel rilanciare e salvare questa realtà del sud ormai destinata alla chiusura dopo il fallimento del 2012 e vari tentativi di gestione in affitto non andati a buon fine.
Un impegno dimostrato sin da subito, con il rientro al lavoro della maggior parte dei dipendenti dell’ex stabilimento Borsci, nel pieno rispetto degli accordi intercorsi tra il Gruppo Caffo e i sindacati.
Ora si punta all’ulteriore espansione della distribuzione attraverso la rete vendite specifica del settore di appartenenza, guidata dal direttore commerciale Paolo Raisa che ha già firmato il successo nazionale del Vecchio Amaro del Capo.
Il lavoro fatto finora è certificato dai primi dati IRI Infoscan che indicano una distribuzione ponderata cresciuta a livello nazionale di ben 9 punti nel mese di marzo 2014 rispetto allo stesso mese dello scorso anno nei canali IPER+SUPER+Superettes. Il dato cresce ulteriormente se si evidenziano le regioni meridionali dove la distribuzione ponderata è cresciuta in media di ben 26 punti arrivando già a quasi la metà dei punti vendita ubicati in queste regioni. Per fare un esempio del grande lavoro fatto in pochissimo tempo, basti pensare alla regione Calabria dove il prodotto aveva a marzo 2013 solo 1 punto percentuale di distribuzione mentre oggi è già a 50 punti di distribuzione ponderata quindi si può trovare nella metà dei punti vendita.
In Puglia la distribuzione ponderata è già al 75% . Nella sua regione di origine, quindi, il prodotto si trova già nella maggior parte dei punti vendita.

<<Il nostro obiettivo – fa sapere Sebastiano Caffo – è quello di arrivare almeno al 70% di distribuzione ponderata a livello nazionale, per poi iniziare a promuovere maggiormente il prodotto in modo da recuperare le quote di mercato perse a causa delle vicende degli ultimi anni che hanno portato nel 2012 al fallimento dell’antica azienda fondata nel 1840. Per fare ciò però servono ancora importanti ulteriori investimenti che vorremmo poter programmare da subito. Purtroppo al momento siamo costretti ad attendere i tempi necessari per la definizione dello stato passivo della società fallita, in modo da poter esercitare il diritto di prelazione all’acquisto dell’azienda in tempi ragionevolmente brevi>>.
La mission di rafforzare la distribuzione del S.Marzano, il gruppo calabrese, noto per la produzione del Vecchio Amaro del Capo la sta perseguendo anche puntando sull’estero. In particolare in Germania, dove il prodotto è distribuito dalla Caffo Deutshland GmbH, controllata del Gruppo Caffo, i risultati non si sono fatti attendere. Ma un andamento positivo del reinserimento sul mercato di questo prodotto si è registrato anche in molti altri Paesi anche se ancora i volumi sono iniziali.
<<Oltre alla Germania, – fa sapere Sebastiano Caffo – l’Elisir San Marzano Borsci è già in distribuzione, seppur con piccoli quantitativi in Australia, Malta, Belgio, Svizzera, mentre alcune campionature sono state spedite anche in Asia. Al momento siamo in trattativa anche con Inghilterra, Olanda, Lussemburgo e Brasile mentre per gli Usa aspettiamo approvazione da parte del TTB e quindi si potrà iniziare per luglio 2014 tramite la nostra controllata Caffo Beverages inc.>>.

L’antico Elisir , dal 5 all’8 maggio , sarà anche tra i protagonisti di Cibus, Salone internazionale dell’Alimentazione, in programma a Parma.

Informazioni per la stampa: Gheusis Srl – tel. 0422 928954 – Email: info@gheusis.com