LA COMUNICAZIONE


Amaro del Capo

Torna indietro - SCHEDA ARTICOLO
Venerdì 26 Novembre 2010
2009 - DISTILLERIA CAFFO: VINITALY CERTIFICATO
Oltre 4000 degustazioni allo stand dell’azienda, che durante la fiera ha anche ricevuto ufficialmente le certificazioni ISO 14001 e 22000
Un Vinitaly più che positivo per Distilleria Caffo di Limbadi (Vibo Valentia), che nel primo trimestre ha registrato una crescita sia in Italia che all’estero.
Durante la manifestazione, l’afflusso di visitatori è stato molto positivo e ha coinvolto operatori, giornalisti e importatori. Proprio da questi ultimi sono giunte soddisfazioni inaspettate: anche uno stato distante come l’India, infatti, ha dimostrato un interesse tutto particolare per l’azienda. I prodotti che hanno riscosso il maggiore successo sono stati il Finocchietto, grande novità di quest’anno, e i classici Amaro del Capo e Liquorice. Buon successo è stato riscosso anche dalla grappa, prodotta sia dalla Friulia, brand Caffo, che dalla Distilleria Caffo. Questo prodotto sta divenendo un prezioso strumento di promozione dei vitigni autoctoni della regione e, a dimostrazione di questo, sono sempre di più le aziende che si rivolgono alla distilleria di Limbadi per ottenere una grappa 100% Calabria.
momento più importante durante Vinitaly è stato la consegna ufficiale all’azienda degli attestati di certificazione ISO 14001 ed ISO 22000 da parte dell’ente internazionale DNV, rappresentato da Paolo Maria Tomasello, Market Developer Food Sector Catania di DNV Italia. A ricevere il riconoscimento erano presenti Giuseppe e Sebastiano Caffo, titolari dell’azienda, insieme al top management.
Si tratta di un passo avanti importante per tutta la regione, che si dimostra competitiva sul mercato internazionale e all’avanguardia nei parametri di qualità.” Afferma Sebastiano Caffo.
Oggi, sono poche le aziende in Italia ad aver ottenuto tali riconoscimenti e tra queste c’è Distilleria Caffo, che dimostra di essere al passo con i tempi e con le nuove esigenze del mercato in termini di sicurezza alimentare e rispetto dell’ambiente. Un obiettivo a cui puntiamo da anni, tanto che abbiamo deciso di acquistare un’azienda agricola per coltivare le erbe utilizzate nei nostri amari e liquori.”
La norma ISO 14001 (certificazione ambientale), dimostra l’impegno concreto dell’azienda a minimizzare l’impatto ambientale dei vari processi, prodotti e servizi, e attesta l’affidabilità del sistema di gestione ambientale applicato.
La norma ISO 22000, invece, stabilisce i requisiti dei sistemi di gestione della sicurezza alimentare ed è applicabile alle aziende che operano, direttamente o indirettamente, lungo tutta la filiera agroalimentare. Questo sistema permette alle imprese di verificare e dimostrare la conformità dei propri prodotti in termini di sicurezza alimentare e di garantire un controllo efficace dei fattori di rischio lungo tutto il processo produttivo. Già nel 2001, l’azienda aveva ottenuto la ISO 9001:2000
nel 2004 la certificazione per la lavorazione dei prodotti biologici.
Col raggiungimento di questi nuovi riconoscimenti, la Distilleria Caffo ribadisce il suo impegno per garantire i massimi livelli di qualità e sicurezza, rispondendo alle crescenti aspettative del mercato
dagli operatori della GDO ai consumatori finali).
L’azienda compie un ulteriore passo in avanti nella sua strategia di qualità: oltre a impiegarsi per migliorare le caratteristiche organolettiche dei prodotti, da diversi anni si è focalizzata anche sulla valorizzazione ed ottimizzazione dei processi aziendali.
Come curiosità, segnaliamo che lo stand ha anche ospitato le quattro “fasce” dell’ultima edizione di Miss Italia (Miss Sorriso, Eleganza, Cotonella e Rocchetta), che hanno attratto l’attenzione dei molti visitatori.